Oggetti maledetti realmente esistenti (e che non si dovrebbero mai toccare!)

Numerosi sono i film horror con degli oggetti maledetti che influenzano la vita dell’umano protagonista e la stravolgono completamente. Conoscete tutti Annabelle? La graziosa bambola con un piccolo difetto: è posseduta! Ebbene, questi oggetti sono solo elemento di fantasia, esistono davvero.

The Dolls Island (Isla de las munecas), a creepy place in the warm Mexico... #dollsisland #isaldelasmunecas #isoladellebambole

Cosa sono gli oggetti maledetti? Sono oggetti molto spesso all’apparenza innocui ma che però possiedono qualità negative atte a disturbare la persona che li possiede. Per questo, una volta riconosciuti, si sente la voglia di liberarsene prima possibile. Vi sono oggetti più o meno forti ma comunque non tutti della stessa intensità e potenza nel far del male. Questi oggetti potrebbero essere maledetti o perché qualcosa li abita e li usa oppure perché sono oggetti conduttori ovvero creati appositamente per creare disturbo alla persona interessata. Tra i due vi è una gran differenza. Quale? Coi primi ci potete entrare in contatto casualmente, coi secondi siete invece stati designati come vittime (affronterò il tema degli oggetti conduttori in un altro articolo).

Ecco qualche oggetto maledetto realmente esistente:

La sedia di Busby: chi mai sospetterebbe di una sedia? Eppure questa è stata oggetto di una maledizione lanciata da un uomo deceduto nel 1702 che, prima di essere giustiziato, aveva richiesto un ultimo pasto nel suo pub preferito. Una volta terminato aveva pronunciato la seguente maledizione: << Possa la morte improvvisa venire a tutti coloro che osano sedersi sulla mia sedia. >> La sedia ha mietuto diverse vittime ed è ora esposta al museo di Thirsk. E’ stata appesa al muro cosicché a nessuno venga la tentazione di sedersi.

La sedia maledetta ed il proprietario del pub di Thirsk che l’ha ceduta al museo locale.

La bambola Annabelle: l’ho menzionata prima perciò mi sembrava carino parlarne. Su questa bambola sono state girate diverse pellicole horror moderne eppure la sua storia e quella dei coniugi è reale. Ad inizi anni ’70 una donna comprò questa bambola per la figlia come regalo. Ben presto in casa si resero conto che la bambola si muoveva riuscendo a spostarsi anche da una stanza all’altra senza che nessuno la toccasse. La famiglia si rivolse così ad Ed e Lorraine Warren e venne portata nel loro museo dell’occulto in Connecticut dove è tutt’ora esposta.

The Haunt Files - Annabelle! : THE HORROR MOVIES BLOG
La vera Annabella esposta al museo dei Warren.

Il Grand Grimoire: chiamato anche libro del Dragone Rosso, è il libro di magia nera più potente esistente in grado di evocare demoni e di insegnare come praticare correttamente la necromanzia. E’ stato scritto intorno al 1522 da un uomo posseduto ed è tutt’ora conservato negli archivi segreti del Vaticano.

The 9 Most Eerie Books and Grimoires Of All Time - old books ...
Il Gran Grimoire copertina

L’orsacchiotto Teddy Ruxpin: torniamo a parlare di peluche dall’aspetto tutt’altro che inquietante ma che nascondono un lato oscuro. E’ uno dei primi animatronics ovvero pupazzi che muovono gli occhi e la bocca rispondendo agli impulsi di una audiocassetta infilata in un mangianastri presente sul suo retro. Tuttavia vi sono diverse testimonianze simili che riporterebbero il fatto che il pupazzo esordiva con frasi inusuali e non consone alla cassetta inserita o che iniziasse a parlare sebbene fosse spento e non avesse cassettine inserite.

Il vaso di Bassano: qui giochiamo in casa. Questo oggetto venne realizzato intorno al 1400 e venne regalato ad una ragazza per il suo matrimonio. Tuttavia la ragazza venne trovata morta la notte stessa con il vaso stretto tra le braccia. Il vaso passò quindi ad un parente della ragazza che morì anch’esso in strane circostanze. La famiglia decise così di liberarsene. Si perdono notizie del vaso fino al 1998 quando venne ritrovato casualmente da un uomo che decise di vederlo ad un farmacista il quale morì subito dopo. Il vaso riprese a passare di mano in mano mietendo vittime. La polizia italiana decise così di intervenire rinchiudendolo in una scatola di piombo e nascondendolo in un luogo sconosciuto e non divulgato per impedirne il ritrovamento.Da allora non si avranno più notizie in merito al vaso.

Nessun Museo Vuole questo Vaso perché Pensano che sia Maledetto ...
Il vaso di Bassano maledetto

-Isy

Se questo articolo ti è piaciuto o ti è stato utile, lasciami un commento o condividilo con i tuoi amici su Facebook! 🙂 Accendiamo la luce della conoscenza.

Risultati immagini per gif instagramAggiungimi anche su Instagram: @il_sasso_della_strega

3 risposte a "Oggetti maledetti realmente esistenti (e che non si dovrebbero mai toccare!)"

Add yours

  1. C’è stato un periodo in cui ho usato i tarocchi ma succedevano cose strane nella casa dove abitavo. Ho visto delle persone che erano morte. Una donna vestita di nero che piangeva sulla poltrona davanti al mio letto. Sentivo le risate di un bambino. Poi anche brutte cose mi sono successe. Poi un giorno ho visto qualcosa di argenteo ed erano degli angeli e sono entrati dentro di me e mi hanno accarezzato gli organi interni. E io sentivo molto benessere. Adesso non ho più molta energia positiva ma ho ancora i miei tarocchi. In questa casa dove vivo adesso ci sono molte presenze e quindi non ho mai voluto risvegliarle. Una mia amica mi ha detto che sarei una buona medium ma io non so come si fa a diventarlo. Comunque ho un pò di timore a usare di nuovo le carte perchè sono convinta che risveglino la mua enerhia oscura. Eppure non erano tarocchi usati ma li ho comorati io. Erano nuovi ma c’è qualcosa in loro che non è mai andato via.

    "Mi piace"

    1. Prima di iniziare a leggere questi Tarocchi li hai puliti? È vero che sono nuovi ma devi pensare che passano comunque attraverso altre mani: chi li fabbrica, chi li compra e li mette sulla bancarella o nel negozio e chi nel negozio li tocca per vedere se gli piacciono. Non sono mai nuovi per davvero.

      Ciò che tu hai visto non ha a che fare con le carte, potrebbe essere realmente una tua predisposizione alla visione di anime che cercano la Luce. Con un corso di Chanelling potresti imparare a regolare e canalizzare meglio certi messaggi e certe presenze. Non averne paura, è un grande dono. 🙂

      Piace a 1 persona

      1. Grazie mille per la tua spiegazione. Sei stata molto gentile 😊Sinceramente li ho acomprati molti anni fa e non sapevo nulla di purificazione e altre cose. Cercavo solo delle risposte. Ma in effetti hai ragione. Passano su tante mani e forse erano carichi di energia negativa.
        Riguardo le anime che vedo, non ne ho paura ma nel mio passato son stata un pò male per quel periodo appunto strano. Forse avevo accumulato troppa sofferenza. Non conosco bene il chanelling, devo leggere qualcosa. Proverò a cercare 😊Grazie ancora e buona giornata 😉

        Piace a 1 persona

Rispondi a amleta Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: