Jólablót, Yule norreno.

Yule, o Jól (pronunciato: “yoh-l”) era il periodo che intercorreva tra il Solstizio d’Inverno e lo Jólablót (o sacrificio di Yule) che originalmente veniva celebrato il 12 gennaio. Per noi norreni, Yule dura quindi dal 21 dicembre al 12 gennaio.

Una bevanda speciale veniva preparata per l’occasione, jólaol, e venivano fatti dei veri e propri brindisi di buon auspicio durante tutto questo periodo.

Oltre a bere molto, venivano organizzati banchetti, giochi, melodie e sacrifici in onore degli Dèi.

Si consumavano carni di animali come il cavallo o il maiale che venivano precedentemente sacrificati. Lo julskinka, il “prosciutto di Natale” che gli scandinavi usano consumare in questa occasione, ha origini norrene esattamente come capretti e arieti di paglia (di cui parlerò tra qualche riga).

Immagine correlata

Inoltre il Sole, quindi la Dea Sòl, era un’elemento importante durante questa tradizione. Si festeggiava l’arrivo di giornate con più luce e calore (in questo periodo dell’anno le giornate erano quasi totalmente buie al Nord) e si celebrava al contempo la morte e la rinascita (vecchio e nuovo anno).

Anche Thor assumeva un ruolo importante all’interno di questo Blòt. Non sappiamo esattamente come venisse adorato durante Yule in epoca pagana, ma si pensa che lo “Julebukk” – la “Yule-Goat” della tradizione scandinava possa essere qualcosa di tramandato risalente all’epoca norrena.
Si presume che la tradizione derivi da Thor stesso, il quale poteva macellare le sue preziose capre e farle rivivere il giorno dopo con un colpo dal suo martello. È possibile che miti come questi siano stati rievocati in rituale da persone che si vestivano con la testa di una capra indossandone anche la pelliccia.

Yule Goat in paglia

Particolare, vero? Potete realizzarla voi stessi oppure trovarla on line su siti come Grimfrost che propongono vestiario ed oggettistica traditional.

Perciò riunitevi con la vostra sippe, festeggiate, cantante, bevete in onore degli Dèi o semplicemente ringraziateli e pregate per un nuovo anno colmo di felicità e di prosperità.

God Jul! Til Árs ok Frídr!

-Isy

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: